Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Posts Tagged ‘internet

Nascosti, virtuali, leggeri

leave a comment »

Ho riletto l’ultimo post di ormai più di un mese fa, e scopro che non mi è ancora passato l’accesso di paranoia riguardo ai pericoli che corre la nostra privacy in rete. Sembra, dalle ultime notizie, che le cose siano ancora peggiori di come apparivano all’inizio, vale a dire che le agenzie interessate si possano fornire direttamente dai produttori, google, yahoo e chissà quanti altri.

Peraltro, la gente comune che usa internet non reagisce, ma è comprensibile, le notizie sono incerte, l’argomento tecnico, ed in fondo si sa che da che mondo è mondo le spie spiano e comunque chi non ha niente da nascondere può stare tranquillo.

A me però tutto questo fa paura, perché se togliamo ogni spazio di riservatezza saremo del tutto schiavi, e non ci accorgeremo di esserlo, dato che sta avvenendo gradualmente. Più che altro però queste rivelazioni mi lasciano un notevole amaro in bocca, è proprio un senso di delusione per la grossolana profanazione di un’invenzione straordinaria come internet, che ci avevano spacciato come libera e democratica, capace di collegare ogni angolo del globo e di dare a tutti le stesse opportunità di conoscenza universale. Invece, come sempre, qualcuno è più uguale degli altri, e non rispetta le regole degli altri.

Come reagire? Proprio per non arrendermi senza combattere, mi sono abbonato ad un servizio di VPN, probabilmente non serve a molto, ma lo vedo come un piccolo grido di protesta, alla John Lennon (immagina che dichiarino la guerra e nessuno ci vada, aggiornato in immagina che intercettino tutti, e che tutti abbiano lo stesso indirizzo IP)

Annunci

Written by erling

8 novembre 2013 at 22:19

Pubblicato su rete, vaghezza

Tagged with ,

Qualcosa si muove, ad un mega al secondo

leave a comment »

Anche qui, nella piccola montagna dimenticata dall’adsl, qualcosa si muove.

Ho comperato una chiavetta internet vodafone attirato dall’offerta di tre mesi di navigazione per 29 euro totali, e convinto di usarla solo per scaricare la posta o visitare qualche sito non troppo pesante, memore della lentezza esasperante dell’internet mobile quassù.

Sono rimasto però esterrefatto quando ho sperimentato una velocità vicina al mega: vero, soltanto accanto ad una certa finestra della casa, ed altrove si ricasca sempre nella solita lenta routine, ma che effetto in quel metro quadro fortunato!

Forse il futuro, molto lentamente, arriva anche quassù.

Written by erling

19 giugno 2010 at 21:19

Pubblicato su rete

Tagged with ,

Il furto in roaming

leave a comment »

Ho fatto una rapida ricerca sulle tariffe per l’accesso ad Internet con l’iPhone all’estero, in vista del viaggio in Fionia ormai alle porte.

Da quello che ho capito, ma la chiarezza non è il forte del sito Vodafone, con una spesa di 15 euro posso scaricare ben 10 mega nell’arco di una settimana.

Dato che in Italia spendo tre euro alla settimana per scaricare 500 mega, deduco che varcando il confine il prezzo del megabyte cresce di duecentocinquanta volte.
Non conosco un’altra merce che aumenti di prezzo tanto rapidamente spostandosi di così poco!

Non vedo nemmeno quali ragioni, al di là di accordi di cartello, giustifichino simili ruberie; l’Europa unita non mette ancora becco per sanzionare questi comportamenti, si limita ad imporre una riduzione del prezzo degli SMS, ed è curioso che le compagnie telefoniche si siano adeguate a questa riduzione senza un lamento, ben sapendo di averla scampata a buon mercato…

Così me ne andrò in Danimarca disattivando il roaming dati, sperando di trovare wifi il più possibile e sempre più disilluso sulle virtù autoregolatrici del mercato.

Written by erling

24 luglio 2009 at 18:46

Pubblicato su iphone, rete

Tagged with , ,