Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Posts Tagged ‘google earth

le gite in Google Earth

leave a comment »

Un piccolo strumento utile all’escursionista moderno è un gps logger, ormai se ne trovano a poco prezzo ed io ne ho uno già da più di un anno che uso principalmente per georeferenziare le fotografie, ma anche per tenere traccia della strada percorsa.

Ora che i bimbi crescono, si può lentamente iniziare a fare qualche gita in montagna, iniziando dalle cose più facili, e domenica siamo stati alla Bocca di Saval, dislivello breve e molti fiori da ammirare, oltre ad una cache proprio sul posto.

Oggi ho fatto qualche esperimento per riportare il percorso su google earth, ed intanto qui ho messo il file kml, che se uno vuole si scarica ed esamina.

Non contento, grazie al plugin che recentemente google ha messo a disposizione, ho creato una pagina apposita, in modo che non serva nemmeno far partire google earth (certo che però occorre avere il plugin nel browser).

Mi piacerebbe anche provare ad inserire qui il plugin, ma dubito sia possibile:

Annunci

Written by erling

15 luglio 2009 at 21:35

Pubblicato su gite, google, gps

Tagged with , ,

la Danimarca in alta risoluzione

leave a comment »

Progettare un viaggio con una mappa dettagliata come quella di google earth / google maps per la Danimarca è semplicemente fantastico. Pare che la risoluzione sia di 50 cm/pixel, ed il dettaglio si vede tutto.

Anzi no, forse sono addirittura 25 cm, e 10 cm nelle città principali!

Sia come sia, sto progettando il viaggio in bici e posso vedere le buche sulle strade in anteprima; mi sento proprio nel ventunesimo secolo.

Se riesco a farla vedere qui sotto, questa è la mappa iniziale del viaggio:

altrimenti questo è il link diretto.

Written by erling

10 luglio 2009 at 20:43

Pubblicato su Danimarca, viaggi

Tagged with , ,

Google Earth random location 1.1

leave a comment »

Il nome molto pomposo nasconde la seconda versione aggiornata del mio piccolo script per scegliere una posizione casuale in google earth.

Ho aggiunto un dialogo che chiede all’utente se la posizione scelta sia di suo gradimento, così se uno finisce nel mare ha una seconda possibilità (ed una terza, una quarta…) di cambiare posto prima che lo script termini.

Lo script è qui, mentre l’applicazione compilata pronta per l’uso è qui.

Written by erling

3 marzo 2009 at 23:19

Pubblicato su mappe, software

Tagged with ,

A spasso in Google Earth

leave a comment »

In un momento di ozio ispirato, ho pensato che sarebbe bello poter fare qualche salto casuale in Google Earth per vedere da vicino dei luoghi ignoti.

Mi sono messo di impegno, ed in breve ho costruito un piccolo script che permette di scegliere il continente preferito, o il mondo intero, e con un’estrazione casuale pone la vista di Google Earth su coordinate appunto random.

Lo script è molto rozzo, dato che sceglie le coordinate all’interno di due semplici parametri, ovvero le estremità nord-sud ed est-ovest di ogni continente. In altri termini, la forma dei continenti è un quadrilatero, o meglio un spicchio di sfera, e questo porta inevitabilmente al rischio di capitare sull’acqua anzichè sulla terra.

Anche i continenti sono scelti in modo molto approssimato, ad esempio l’Australia prende il posto dell’intera Oceania (troppo mare da quelle parti per atterrare in luoghi interessanti).

Insomma, è una primissima versione, ma funziona e può far passare qualche momento interessante cercando di capire in che posto ci ha portati il caso.

Se la voglia mi sosterrà, penserò magari ad un modo per aumentare la precisione e per evitare di atterrare in mare; per ora ho messo lo script qui, semmai a qualcuno potesse interessare. Qui c’è invece il programmino già compilato.

Come funziona? Semplice, si fa partire Google Earth e poi si lancia il programmino (che si chiama ge random location.app); appare un menù che invita a scegliere un continente, poi cliccando sul tasto OK si viene teletrasportati ad una distanza di una ventina di chilometri dal suolo, con punto di vista verso nord ed un’inclinazione di 60°. Da qui il bello è riuscire senza zoomare troppo a capire dove si è finiti, e naturalmente esplorare la zona.

Written by erling

28 febbraio 2009 at 23:38

Pubblicato su mappe, software

Tagged with , ,

Everytrail su Google earth

with one comment

Arrivo un po’ tardi su questa, ma da un po’ si possono vedere su google earth le tracce salvate su everytrail, basta abilitare il layer in livelli\galleria.

I tracciati vengono segnalati da un’iconcina accanto al luogo di partenza, poi cliccando si può far partire la vista animata con tanto di fotografie; per credere, provare dalle parti del Bohuslän.

Written by erling

20 dicembre 2008 at 00:24

Pubblicato su google, gps, mappe, viaggi

Tagged with ,

Il mondo in tasca, ma davvero

leave a comment »

Penso che la giornata di oggi sarà ricordata; se non lo avessi già comperato, questo software da solo basterebbe a convincermi a passare all’iPhone, e non solo, ma il vedere nel post di presentazione su un blog ufficiale di google nientemeno che una schermata della mia città mi sembra una potente coincidenza.

Non pensavo di arrivare a vivere tanto nel futuro.

venusphone

Written by erling

27 ottobre 2008 at 23:57

Pubblicato su google, iphone, software

Tagged with

La terra frattale

leave a comment »

Ogni tanto mi perdo a guardare il mondo dall’alto con il futuribile google earth, e vedo frattali e disegni artistici.

Written by erling

4 giugno 2008 at 22:09

Pubblicato su google, mappe

Tagged with