Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Archive for settembre 2014

Tempi migliori

leave a comment »

Sono stato felicemente colpito dalla nuova pagina sulla privacy di Apple. Chiara, diretta e completa, e con la giusta dose di aggressività verso Google, finalmente qualcuna delle megaditte di internet sembra aver capito che per molti di noi è importante avere una ragionevole speranza di non venire venduti a blocchi di migliaia di byte, o scansionati da agenzie governative o pubblicitarie, e punta su una maggiore cura di questi aspetti per differenziarsi dai concorrenti.

Ovviamente non penso minimamente che Apple sia più sensibile degli altri per una sua intrinseca natura di ente benefico o morale, evidentemente vede un’opportunità di guadagno nel posizionarsi in questo modo, e ciò mi dà speranza, perché significa che molti utenti sono attenti a queste tematiche, e di riflesso mi sento meno paranoico.

Written by erling

19 settembre 2014 at 18:43

Pubblicato su Mac

Tagged with

Ai posteri, il percorso

leave a comment »

Ecco, per chi vorrà seguire le nostre orme, il percorso lungo la parte norvegese della North Sea cycle route.

Percorso distanza in km dislivello in metri mappa
Bergen – Osøy 37,28 717 link
Osøy – Leirvik 48,14 204 link 1, link 2
Leirvik – Sveio 57,32 1135 link 1, link 2
Haugesund – Kopervik 27,30 266 link
Kopervik – Skudeneshavn – Kopervik 47,53 461 link
Stavanger – Sola 18,45 239 link
Sola – Bryne 39,86 274 link
Bryne – Varhaug 18,17 114 link

Purtroppo su un sito non si possono postare le sensazioni del meteo: pioggia e vento avverso direbbero molto di più sulla difficoltà e sul divertimento, ma pazienza.

Written by erling

9 settembre 2014 at 07:27

Pubblicato su bicicletta, Norvegia

Tagged with

Temendo il futuro

leave a comment »

Quando anche l’IKEA adotta un certo stile, sia pure con intenti ironici, forse ci sono troppe aspettative e sguardi rivolti verso una megaditta che produce strumenti funzionali e ahimè sempre più di successo.
Un successo che si confronta con milioni di acquirenti, la maggioranza dei quali ha, secondo ogni sondaggio, gusti che io trovo pericolosi.

Non voglio iniziare adesso a fare lo snob o il purista di quelli che Steve Jobs non l’avrebbe mai premesso, ma non posso tacere un timore che sento crescere a mano a mano che si avvicina il megaevento che secondo tutti i concordi indizi consegnerà al passato il comodissimo telefonino apple, e ci farà desiderare un nuovo larghissimo oggetto, da tenere non più in tasca e non più in una mano.
Se veramente la massima tecnologia portatile da martedì non starà più in una mano, io inizierò a sentirmi deviare dalla traiettoria fin qui ideale dello sviluppo utile e geniale di apple.

Sono pronto a ricredermi, ma oggi come oggi non attendo con trepidazione il nuovo gingillo, ma lo aspetto con la paura di veder rovinato un concentrato di comodità, paura solo temperata dalla considerazione che quantomeno il modello precedente ed ancora maneggevole sarà ridotto di prezzo.

Written by erling

5 settembre 2014 at 22:40

Pubblicato su iphone