Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Il nobel per la pace

leave a comment »

C’è stata dell’ironia all’annuncio del premio Nobel per la pace assegnato quest’anno all’Unione Europea, che solitamente sale agli onori delle cronache per i suoi spettacolari fallimenti economici, ma forse i saggi di Oslo ci danno l’occasione di guardare le cose in prospettiva, e di considerare la lunga strada che abbiamo percorso in questo antico e bellicoso continente, verso la moderna e a volte spigolosa convivenza.

Una riflessione sui progressi europei lungo la via della pace mi è nata spontanea anche domenica scorsa, passeggiando lungo un sentiero qui vicino che in origine era una strada militare costruita dall’Austria per difendere la città di Trento in vista della guerra, la prima guerra mondiale iniziata poco meno di un secolo fa.
E’ una zona poco frequentata dove rimangono ancora resti di fortificazioni, trincee ed appunto strade di collegamento, ormai coperte dall’erba.

All’inizio del sentiero un cartello avvisava di un’attività di soft air in corso, ed in effetti camminando si percepivano rumori di mitraglia e di fucili, e verso la fine abbiamo anche avuto la ventura di imbatterci nelle truppe reduci dal combattimento, una decina di ragazzi allegri e spensierati che commentavano l’esito del loro gioco.

Non ho potuto quindi fare a meno di notare l’abissale differenza delle attività belliche, vere e tragiche un secolo fa, ludiche e magari ridicole oggi, e mi sono confermato nell’idea che il premio all’Europa sia pienamente meritato.

Written by erling

23 ottobre 2012 a 21:08

Pubblicato su vaghezza

Tagged with , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: