Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Lisbona a turno

leave a comment »

Non ci era mai capitato finora, ed a pensarci è un segno di grande fortuna, ma in tutti i viaggi con i bambini mai nessuno si era ammalato nel bel mezzo del soggiorno all’estero.

Non questa volta: febbre, un po’ di tosse e mal di testa, i sintomi della piccola malata si sono fatti sentire fin dall’arrivo giovedì, e durano a tutt’oggi.

Non che l’umore ne abbia risentito più di tanto, a Natale si gioca come non mai con i nuovi doni, ma i genitori si devono adattare e modificare i piani adeguandoli alla nuova contingenza.

Peccato, perchè questa è una città che ci ha subito affascinato, e sarebbe bello poterla esplorare tutti insieme, invece dobbiamo uscire a turno, ieri anche con il figliolo sano, oggi ovviamente non c’è stato verso, troppo da giocare per avere voglia di camminare sotto la pioggia.

Siamo contenti di aver preso anche questa volta un appartamento, lo spazio è fondamentale dovendo gestire una bambina chiusa in casa tutto il giorno, e comunque la zona è interessante, nel cuore del quartiere del Bairro Alto.

Camminando in questi due giorni abbiamo visitato, a puntate, la zona da qui fino a Rossio e Baixa, ovvero il centro-ovest. Non abbiamo ancora toccato Alfama o altre zone più lontane, per ora. L’impressione è molto buona, sarà il clima invernale, i pochi turisti, le case decorate con le strane piastrelle; non sembra di camminare in una metropoli, capitale moderna di uno degli imperi più estesi della storia dell’occidente, ma in un paese piccolo e addormentato, dalle stradine strette e sempre in salita e con la gente che parla una lingua curiosa dalle vocali strascicate.

Insomma nonostante le relative avversità ce la caviamo bene, a parte il pranzo di Natale che è stato un po’ sottotono, ma non per cattiva volontà: è che l’unico supermercato del circondario è piuttosto piccolo e poco fornito, evidentemente chi vuole preparare grandi cenoni non si fornisce lì.

Annunci

Written by erling

25 dicembre 2010 a 18:07

Pubblicato su viaggi

Tagged with

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: