Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Da Nida a Klaipeda

leave a comment »

Questo tratto è senza dubbio il più appagante dell’intero viaggio, e segue una delle piste ciclabili più interessanti che abbiamo mai incontrato, oltre cinquanta chilometri su un tracciato completamente separato dalle auto che attraversa boschi di tipo sempre vario, passando dal lato della laguna a quello del mar Baltico.

Lungo il percorso si ammirano poi le dune grigie, una zona forse ancora più particolare di quella vicino a Nida, costituita in parte da dune di sabbia libera ed altre ricoperte da una leggera vegetazione che ne frena il movimento. Del resto anche lungo la ciclabile basta fare qualche passo al di là della striscia d’asfalto per accorgersi che sotto l’erba ed i licheni il terreno è sabbioso.

Il tempo regge fino a che ci fermiamo per mangiare i nostri panini, quando inizia la pioggia, che con pause fortunatamente piuttosto lunghe ci accompagna fino all’arrivo a Klaipeda, regalandoci la visione tipica dei luoghi che non è certo quella soleggiata che si vede nelle cartoline.

Terminiamo così dove è iniziato il nostro viaggio in bici, da domani ci si veste un po’ più normalmente e si prosegue un po’ più normalmente in auto.

Advertisements

Written by erling

29 luglio 2010 a 21:23

Pubblicato su bicicletta, viaggi

Tagged with , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: