Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Nevica a Stoccolma

leave a comment »

Meno sei, nevicata fitta con fiocchi sottili ed asciutti, poche auto di sabato mattina e non fanno molto rumore sulle strade bianche. Prendiamo il traghetto da Slussen a Skeppsholmen, ammirando nel breve tratto di mare il profilo inconfondibile di Gamla Stan.

Un dettaglio mi ricorda ancora una volta di quanto siano più civilizzati da queste parti: il salone all’interno del traghetto ha una serie di panche posizionate sotto le finestre, e viene naturale ai bambini che non arrivano all’altezza dei vetri di inginocchiarsi sui sedili di legno per essere più alti; ovviamente il rischio è che oltre alle ginocchia anche le scarpe sporche e bagnate finiscano sulle panche, nonostante gli avvertimenti e le rampogne dei genitori. La soluzione della Vaxhombolaget è quella di riservare due-tre metri di parete ai bambini, con un rialzo dove possano salire in piedi: Semplice, efficace, ed ancora una volta testimonianza di un pensiero attento alle esigenze di tutti.

La giornata è fiabesca, la città sembra un grande paesone che non si preoccupa di perdere tempo e nessuno ha appuntamenti da rispettare, o forse sarà che siamo turisti in vacanza e girovaghiamo senza fretta dal museo di arte moderna ad NK passando per il pattinaggio in Kungsträdgården, dove assistiamo ad un’esibizione di opera cinese in playback, con gli attori incuranti del freddo ed un piccolo pubblico che assiste con curiosità.

Sorpresa poi alla Kulturhuset, dove prevedevamo di visitare la sezione per bambini Rum för barn: c’è una lunga coda di genitori, bimbi e passeggini, le sale di lettura e gioco sono al completo e gli ingressi sono contingentati, segno forse del fine settimana senza scuole o probabilmente del continuo e crescente successo di questa bellissima idea.

Pazienza, si fa qualche saliscendi sulle scale mobili e si riparte per vedere altri negozi, prima di tornare al nostro accogliente rifugio di Gamla Stan.

Con due bambini senza più passeggino le cose migliorano di molto, e si riesce a vedere molto di più. Domani da Pippi.

Advertisements

Written by erling

13 febbraio 2010 a 23:03

Pubblicato su Stoccolma, Svezia, viaggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: