Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

le stelle in lightroom

with 2 comments

Sto cercando di migliorare la gestione delle foto, ed a questo scopo niente di meglio che sfruttare le potenzialità di lightroom, in particolare la possibilità di attribuire una votazione o rating alle varie foto, che ormai per convenzione diffusa assume l’aspetto delle stelline.

Per la precisione in lightroom è possibile attribuire ad un’immagine da 0 a 5 stelle, ma non è tutto, perchè a confondere la situazione ci sono altre possibilità di valutazione:

  • si possono usare le bandierine, indicando che una foto è da rifiutare (tasto X), o da tenere (tasto P)
  • si possono usare appunto le stelline da una a cinque – tasti da 1 a 5 rispettivamente
  • si possono usare anche le etichette, cinque per la precisione convenzionalmente codificate con cinque colori, ma che possono essere rimpiazzate con termini più descrittivi

Escludendo l’uso delle etichette, che è forse più indicato per categorie che non siano di valore, come “da stampare”, “da correggere” e simili, ho pensato di usare un sistema ibrido ed in due passaggi, che è il seguente:

La prima scrematura si effettua con le bandierine, indicando con la bandiera nera X le foto che sono irrecuperabili e potenziale fonte di imbarazzo se restassero a lungo nell’archivio – sfuocate, mosse, con smorfie poco consone… le foto segnalate le rivedo poi tutte insieme mediante un filtro (tasto \ per attivare il filtro, poi Attribute poi Flag cliccando la bandiera nera) e dopo un ultimo sguardo che può salvare in extremis qualche esemplare i due tasti mela-backspace fanno giustizia delle foto peggiori.

Quelle che restano vengono passate una seconda volta e valutate con le stelline, con questo criterio:

  • nessuna stella: foto tecnicamente riuscite ma senza interesse, da tenere giusto perchè tra cent’anni potrebbero avere un piccolo valore storico, oppure tra due anni miglioramenti nel software potrebbero consentire di cavarne qualcosa (HDR?, film da foto? chissà!)
  • una stella: foto degne di essere mostrate, quantomeno ad un pubblico non troppo esigente
  • due stelle: foto che possono anche piacere, idealmente fanno parte del primo decile del mio corpus, in altri termini cadono nel 10% delle foto migliori
  • tre stelle: foto da portfolio, nel primo percentile, ovvero solo una su cento delle mie immagini cade qui dentro
  • quattro e cinque stelle: non ancora assegnate

Quindi mi bastano quattro scalini per ora, comprendendo anche l’assenza di stelle, e dovrei facilmente ritrovare le foto migliori o peggiori grazie al veloce filtro di lightroom.

Finora ho adeguato il mio catalogo dal 2010, ovvero 222 foto su 17833 registrate in lightroom, è un lavoro lungo ma nei momenti di ispirazione è anche un’attività divertente.

Ho anche scoperto che spesso le foto da zero stelle sono semplicemente varianti delle foto da una stella, quindi si possono “nascondere dietro” le foto stellate semplicemente usando la funzione di stack – basta selezionare le foto interessate e premere mela-G, e si libera la visuale dalle foto meno belle che vengono sistemate dietro quelle migliori. Solo un accorgimento, bisogna fare questa operazione dopo avere attribuito le keywords perchè una volta che le foto sono nascoste non vengono più toccate dalle parole chiave, nè vengono inserite nelle proiezioni di diapositive, anche se si seleziona lo stack chiuso, ma bisogna eventualmente riaprirlo, ovvero fare riapparire le immagini nascoste.

Fine della tirata, torno a catalogare…

Advertisements

Written by erling

8 febbraio 2010 a 23:46

Pubblicato su foto, lightroom

Tagged with ,

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ciao,
    comincio con i complimenti per il blog, molto molto interessante, specialmente per i mac-possessori (come il sottoscritto).
    Nel merito del post, ho una spaventosa collezione di fotografie che in passato ordinavo con Microsoft DIgital SUite e che da un paio d’anni a questa parte ho dato in pasto ad iPhoto. Và detto che questa scelta è stata dettata dalla pigrizia/mancanza di tempo, dal momento che la gestione delle immagini non mi soddisfa appieno, trovandola troppo “semplicistica”. Mi hanno consigliato software alternativi, davo un’occhiata ad aperture (ma mi è stato suggerito di aspettare l’uscita della nuova versione che si attende a breve) ed adesso leggo la tua recensione di lightroom… che fare? quale licenza acquistare eventualmente?
    Ciao e scusa per la logorrea ;)

    Maximilian Hunt

    9 febbraio 2010 at 11:28

  2. Io con lightroom mi trovo bene, ho ancora molto da imparare per sfruttare appieno le sue funzionalità, ma già per come lo uso mi sembra molto solido ed essenziale, la struttura stessa del programma aiuta nel flusso di lavoro della gestione fotografica: importazione, catalogazione, sviluppo, stampa… tutte le fasi seguono un ordine logico che anche visivamente è facile da seguire, e soprattutto ogni sezione, ogni passo, è separato e non “sta in mezzo” quando non serve.
    Aperture, per quel poco che ho visto usando la versione di prova (ma proprio oggi è uscita la versione 3, proverò anche quella), mi sembra più inutilmente complesso, mette tutti gli strumenti a disposizione nello stesso momento, e quindi non è così immediato separare le varie fasi del lavoro. Credo che qui Apple abbia da imparare qualcosa sull’interfaccia e sulla semplicità d’uso.
    Sono d’accordo poi che iphoto sia troppo semplificato per chi vuole una gestione minimamente seria delle immagini, specialmente se sono molte, per il resto come ti dico lightroom mi sembra superiore, ma è questione di gusti soggettivi e di abitudine.

    erling

    9 febbraio 2010 at 23:11


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: