Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Archive for agosto 2009

Il ciclista privilegiato

leave a comment »

Il traghetto è già lì che aspetta, una coda di auto si è formata sul grande piazzale del porto di Faaborg. Saranno forse una ventina, in paziente attesa del loro turno per entrare nella pancia della nave.

Dieci minuti prima dell’ora di partenza arriviamo noi, due bici grandi, un carrellino ed una bici piccola, ci portiamo davanti a tutti e veniamo fatti entrare per primi, insieme agli altri colleghi ciclisti.

Piccolezze certo, ma piccoli segni dell’attenzione di un popolo per le cose naturali ed ecologiche; sulla guida di Ærø che trovo sulla nave leggo, rispolverando a fatica il mio danese, che l’isola sta costruendo pannelli solari a profusione con l’obiettivo di raggiungere i 3,7 mq di pannelli per abitante, record mondiale per una piccola comunità.

Naturalmente evito facili paragoni con paesi più favoriti dal sole…

Annunci

Written by erling

5 agosto 2009 at 08:56

Pubblicato su bicicletta, Danimarca, viaggi

Tagged with ,

Faaborg

leave a comment »

Arrivati al sud della Fionia, apprezziamo particolarmente la cittadina di Faaborg,  dall´aspetto medievale e marittimo. Il percorso da Svendborg a Faaborg lungo la ciclabile numero 8 é stato appassionante, un continuo zigzagare tra campi di grano e scorci di mare, ed anche il nostro piccolo ciclista se l´é cavata egregiamente.

Oggi ci siamo rilassati un po´ evitando di pedalare ed abbiamo preso il traghetto per l´isola di Lyø, piccolo paradiso ornitologico con le casette di legno e mattoni ed una popolazione discendente da 24 famiglie esiliate nel millecinquecento in seguito ad una rivolta (ancora, a quei tempi i danesi non erano propriamente pacifici).

Il sole splende a tratti e non é certamente caldo, tuttavia si apprezza questo clima che permette di pedalare senza l´oppressione dell´estate mediterranea.

Domani riprendiamo la marcia e ci dirigiamo con un altro traghetto sull´isola di Ærø (comoda la tastiera danese per scrivere questi nomi), dovrebbe essere particolarmente interessante e “preservata”.

Written by erling

4 agosto 2009 at 20:15

Pubblicato su bicicletta, Danimarca, viaggi

Tagged with ,

Egeskov

leave a comment »

Cosa faresti se ereditassi un bel castello circondato da un fossato, come quelli delle favole, con un parco sterminato intorno e nessun segno di doverlo usare per lo scopo per cui era stato costruito alla metà del cinquecento, ovvero difendersi dalle rivolte dei contadini?

I proprietari, i conti Ahlefeldt-Laurig-Bille, sono pur sempre cittadini di questo paese egalitario, e fin dagli anni sessanta hanno iniziato ad aprire dapprima il parco e poi lo stesso castello al pubblico.
L’attuale conte mi sembra poi il più simpatico: si è fatto costruire un replica di un’armatura e l’ha indossata “coronando così un sogno d’infanzia” come dice la didascalia che accompagna il servizio fotografico della vestzione, esposto nel castello accanto alla suddetta armatura. Essendo poi un appassionato subacqueo ha esplorato a più riprese il fossato del castello ritrovando vari resti di cianfrusaglie gettate nei secoli passati.

Ma il bello è quello che si trova all’esterno, tre enormi e divertentissimi labirinti, un percorso in quota tra gli alberi, un gigantesco parco giochi e l’idea di trasformare gratuitamente il biglietto d’ingresso in un biglietto stagionale, col risultato che il pubblico del parco è in maggioranza costituito da locali che vengono a fare un picnic.

Insomma, la seconda destinazione turistica della Danimarca non ci ha deluso, e la sua trasformazione nei secoli mi sembra sia uno specchio di questo affascinante paese.

Written by erling

3 agosto 2009 at 07:19

Pubblicato su bicicletta, Danimarca, viaggi

La Fionia pedalata

leave a comment »

L’ufficio del turismo di Odense noleggia delle passabili biciclette, robuste e non troppo usurate, e, trattandosi dopotutto di un ente preposto a valorizzare una delle regioni più piatte del globo, fornisce le bici con un cambio a sette velocità tarato per affrontare dislivelli minimi.

Se il ciclista è però dotato di borse e carrellino, anche le piccole salite danesi risultano abbastanza impervie con un cambio così duro; per fortuna le asperità sono sempre brevi e si vincono facilmente.

Da Odense siamo arrivati a den fynske landsby, un piccolo museo a cielo aperto che ripropone alcune fattorie della Fionia di duecento anni fa; non è certo lo Skansen, ma i bimbi hanno gradito lo scenario inconsueto.

Pedalando ancora lungo tranquille stradine di campagna siamo arrivati a Ringe, dove ci siamo accampati per la notte.

Come primo giorno di bicicletta non è andato male, il nostro piccolo ciclista, per la prima volta autonomo sulla sua bici, ha sopportato bene la distanza di oltre 25 km, ed il tempo ha retto regalandoci una giornata fresca e nuvolosa, ma non piovosa.

Written by erling

2 agosto 2009 at 18:54

Pubblicato su bicicletta, Danimarca, viaggi

Tagged with ,