Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

A che serve l’iPhone

leave a comment »

Dopo più di cinque mesi di utilizzo, mi azzardo ad esporre una teoria sulle modalità d’uso del più piccolo computer costruito da Apple.

Telefono: non è fondamentale. Non ho riscontrato nè aumento nè diminuzione dell’uso rispetto al telefonino che avevo prima.

Musica: è fondamentale, ma di nuovo non c’è nè aumento nè diminuzione dell’uso rispetto agli ipod che avevo prima.

Foto: la fotocamera è pessima, non c’è niente da fare, non va al di là di un uso di emergenza, quando proprio si vuole avere un ricordo in mancanza di una macchina fotografica; sono contento che non abbiano implementato la capacità di registrare i video, perchè sarebbero stati di certo una cosa indegna.

Internet: sapere di avere la grande rete in tasca dà un senso di sicurezza; l’uso effettivo magari non è elevatissimo, dato che spesso ho a disposizione uno schermo grande per navigare, e non devo quindi usare il piccolo iphone, tuttavia la sensazione psicologica di connessione è almeno pari a quella di collegamento voce che abbiamo tutti ormai da qualche anno, da quando hanno inventato i telefonini. Il collegamento permanente in mobilità è senza dubbio un passo dal quale non si torna più indietro, un po’ come il collegamento flat a casa.

GPS: funziona molto bene, veloce e preciso nell’acquisizione, e ci sono anche alcuni bei programmini che sfruttano in modo intelligente la possibilità di conoscere la propria posizione, cito solo around me e geocaching.

Programmi, anzi applicazioni: sembra che la grande scelta dell’App store si stia configurando come un grande bazar di giochini da poco prezzo e di scarsa longevità.

Attualmente ho sul computer 82 applicazioni, e ne uso con regolarità forse meno di cinque oltre a quelle di base come mail, safari e calendario – qualche altro nome a caso, google earth, accuweather, x-plane. Almeno per il sottoscritto non è quindi ancora nata la killer application.

Dunque, serve a qualcosa l’iPhone oltre che a possedere un oggetto di design? Direi di sì, serve soprattutto ad avere potenzialità, a tenere in tasca un computer che ha poco da invidiare ad un portatile, e con il quale quarant’anni fa magari sarebbero andati sulla luna, invece che usarlo come spada laser. Oggi si usa invece in mille altri modi, segno dei tempi ma segno anche della versatilità dello strumento che ha ancora molto spazio per crescere e stupirci.

Advertisements

Written by erling

27 marzo 2009 a 00:08

Pubblicato su iphone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: