Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

I rastelli di Monte Lupo

leave a comment »

Al mare si legge per fortuna, e si esce almeno per un po’ dalla vita connessa in rete che sperimentiamo al lavoro e nella vita quotidiana.

Normalmente al giorno d’oggi sperimentiamo un’immersione in quello spazio strano che esiste fisicamente nelle nostre macchine interconnesse, e realmente in un livello di astrazione superiore, immateriale ma reale, allo stesso modo credo della mente che sta nel cervello ma è qualcosa di più astratto, e di altrettanto reale.

Qui che siamo quasi scollegati dalla grande rete (a parte un collegamento a bassissima velocità con cellulare di vecchia generazione), ritroviamo il legame con la rete dei grandi pensatori, come si è sviluppato per millenni attraverso la parola scritta; anche qui il mezzo fisico è molto concreto, carta ed inchiostro, ma è solo un supporto a qualcosa di immateriale, reale e molto importante, ovvero le idee.

Tutta questa tirata solo per dare un accenno al libro che ho terminato oggi, Chi ruppe i rastelli a Monte Lupo del grande Carlo Cipolla, probabilmente il migliore dei brevi saggi che ha dedicato alla peste in Toscana nel 1600.

In verità la peste è solo un paravento dietro il quale agisce l’abbozzo di pensiero scientifico che si scontra col pregiudizio, religioso in questo caso; scontro epico raccontato in maniera magistrale.

Il mare è anche sopportabile, dopotutto…

Annunci

Written by erling

18 giugno 2008 a 19:41

Pubblicato su libri

Tagged with

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: