Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Archive for aprile 2008

Una password per ghermirli

leave a comment »

Ottantuno siti con altrettanti nomi utente e password di accesso, tre carte di credito, un’identità con indirizzo fisico e dati anagrafici, sei note sicure con dati importanti.

Questo è ad oggi il contenuto del mio “portachiavi” gestito da 1password, un bellissimo programma che dà un’interfaccia intuitiva e facilmente gestibile al portachiavi di mac OS, oltre ad integrarsi perfettamente con i browser.

Ora mi basta ricordare una sola password, quella per aprire appunto lo scrigno digitale che contiene le altre, ed ogni sito può avere una combinazione diversa ed impossibile da ricordare e soprattutto indovinare, creata dal programma in modo casuale.

Se non ho a portata il mio mac, posso collegarmi da qualunque computer al sito my.1password.com dove sono sincronizzati e criptati i dati, oppure mi basta usare il piccolo ipod touch dove nei preferiti di Safari sono registrate le password, ovviamente anche qui in maniera criptata.

Ci ho fatto caso oggi che con l’ultimo aggiornamento mi hanno chiesto di acquistare una nuova licenza (35 dollari, al cambio attuale non una grande cifra), ma si tratta in effetti di una di quelle applicazioni ormai irrinunciabili che prevedo sarà ospitata di serie nella prossima versione del sistema operativo.

Written by erling

29 aprile 2008 at 21:02

Pubblicato su Mac, software

Tagged with

Allenarsi al bicigrill

leave a comment »

E’ già il secondo allenamento sul campo, con il carrellino ed i bimbi sopra: nulla di eccezionale, la solita pista ciclabile fino al bicigrill di Nomi, ma nel suo piccolo è un allenamento utile perchè ci dà alcune indicazioni.

I bambini direi che sopportano bene la permanenza nel piccolo ambiente del carrellino, forse ancora meglio dell’anno scorso, magari perchè la piccola Costanza adesso ha tre anni e partecipa maggiormente alle “provocazioni” del fratello maggiore, cosicchè nel complesso si tengono compagnia ed il tempo passa piacevolmente.

La distanza di trentacinque chilometri, completamente pianeggiante ma con del vento, è più o meno quella che intendiamo percorrere durante il viaggio nel corso di un’intera giornata. Oggi ci abbiamo messo tra andata e ritorno circa tre ore, pedalando con grande tranquillità e comprendendo la sosta al bicigrill, quindi penso che non sarà troppo difficile riuscire a coprire un tratto simile in una giornata, sia pure con qualche dislivello.

La fatica di trascinare una cinquantina di chili si fa sentire, ma finchè la strada è piana non è impossibile; certo che quando si incontrano le salite la cosa diventa dura, speriamo solo che non siano troppe…

Il tempo oggi era finalmente primaverile, e la vacanza ci è sembrata più vicina.

Written by erling

26 aprile 2008 at 21:09

Pubblicato su bicicletta

Tagged with ,

Passeggiando sul mondo

leave a comment »

Ho scaricato ieri la nuova versione di Google Earth e mi sono divertito, letteralmente, a girare un po’ per il mondo.

Ho letto qualche critica secondo cui i miglioramenti sarebbero rivolti soprattutto all’aspetto ludico del programma: il sole che sorge e tramonta, il modo di “tuffarsi” dallo spazio ad una vista terrestre in modo fluido, l’incredibile velocità con cui adesso il programma restituisce gli edifici tridimensionali, ed il numero degli stessi… tutte innovazioni che non aumentano il contenuto informativo, ma solo la modalità di fruizione.

Tutto vero, ma la bellezza e la fluidità della navigazione ora è incomparabile, sarà un giocattolo ma è estremamente divertente, e quelle rapide prove che ho fatto mi convincono che potersi muovere agevolmente ed avere un riferimento anche con le ombre delle montagne rendono l’esperienza molto più vera, e danno un senso della geografia e della posizione molto più vivo.

Poter volare sopra una regione è affascinante e rende facile spiegare anche ai piccoli le caratteristiche geografiche di un luogo, pertanto se GE vuole diventare una miniatura del pianeta, anzichè solo un atlante che filtra le informazioni utili, a me va benissimo e ci divertiremo sempre di più ad esplorare il mondo.

Ad esempio

Written by erling

18 aprile 2008 at 16:34

Pubblicato su google, virtualità

Tagged with

Notizie dal futuro

leave a comment »

La moglie del papa dà alla luce due gemelli“: nel film Il dormiglione Woody Allen si risveglia nel futuro e legge un articolo del New York Times.

Il nuovo ministro spagnolo della difesa, incinta al settimo mese, passa in rassegna un reparto“: Sul Sole 24 Ore di ieri, didascalia di una foto che ritrae Carme Chacón Piqueras, molto seria e compita e con il pancione ben evidente, davanti ad un gruppo di soldati.

Written by erling

16 aprile 2008 at 21:33

Pubblicato su vaghezza

La sera delle elezioni

leave a comment »

Non sono un commentatore politico, non ci capisco molto, eppure due righe di getto, tanto per lasciare un minuscolo segno le voglio scrivere.

Era tutto previsto e si sapeva che avrebbe rivinto Berlusconi, del resto ce lo meritiamo e ce lo terremo per altri cinquant’anni almeno, mi dà solo fastidio che abbia avuto un grande successo il partito più reazionario e rozzo dello spettro politico. Non è un buon auspicio per il futuro.

Un auspicio migliore è comunque l’affermazione del partito democratico, poteva andare meglio ma in fondo poteva anche essere un disastro, probabilmente è un seme piantato nel campo della cosiddetta sinistra moderata che magari darà dei frutti in futuro.

Sia come sia, ancora una volta l’ottanta per cento dei cittadini si è preso la briga di andare a votare, ed anche questo è un bel segno di partecipazione – io ho portato al seggio i miei bimbi stamattina andando a scuola, spiegando loro che è come il senato galattico di guerre stellari, ai tempi della repubblica. Che la forza sia con noi.

il timoniere

Written by erling

14 aprile 2008 at 20:51

Pubblicato su vaghezza

Tagged with

Voglia di bicicletta

leave a comment »

Ho per l’ennesima volta riorganizzato il mio sito “vetrinetta”, espandendo la pagina del giro in Olanda in bicicletta; non potendo fare qualche prova sul campo, dato il tempo pessimo di questi giorni, almeno faccio progetti e prove virtuali.

Ho visto poi il sito della fiab, e mi sono divertito a leggere i resoconti di altre famiglie sui pedali; nessuno ha ancora scritto di un giro in Svezia, vorrà dire che manderò loro il resoconto del nostro viaggio, quando (e se) sarà terminato.

doli17.jpg

si caricano le bici a Lienz

Written by erling

10 aprile 2008 at 22:18

Pubblicato su bicicletta, Siti

Tagged with

il mac bucato

with 2 comments

Ha destato giustamente scalpore la notizia del rapido superamento delle difese di un nuovissimo macbook air, nel corso di una gara tra hacker che lo vedeva come bersaglio insieme ad altri due computer, uno dotato di linux e l’altro di windows vista.

A me è sembrato interessante il fatto che quasi tutti i blog specializzati in campo macintosh che seguo abitualmente abbiano dato la notizia con pochissima enfasi, e con un ovvio senso di vergogna implicita: quello che tutti pensiamo come il sistema operativo più sicuro al mondo è crollato, prima di linux e soprattutto prima dell’odiato windows! Meglio non pensarci e parlare d’altro…

D’altro canto, molti siti che invece sono specializzati nel campo del pc non hanno perso l’occasione per prendersi una rivincita più o meno esplicita nei confronti del senso di superiorità di apple e dei suoi fanboys

Nel mio piccolo mi sento sempre molto sicuro a navigare con mac, ma credo che questi “scherzi” degli hacker, che causano una pessima pubblicità ad apple, la debbano spingere a non dormire sugli allori ed a mantenere la dovuta attenzione ai problemi della sicurezza.

Forse è anche un bene che gli utenti non si credano del tutto invulnerabili solo perchè usano un mac, ma come dice la pubblicità:

È sicuro.
In un mondo dove i PC sono in lotta costante contro virus e malware, Mac OS X è un’oasi di tranquillità. Fate ciò che dovete senza preoccuparvi di nulla: Mac OS X starà di guardia per voi.

Sembra ironico, non è vero? Ma è quello che si legge ancora oggi sulla pagina di presentazione di leopard.

Written by erling

1 aprile 2008 at 22:30

Pubblicato su Mac