Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Utrecht – Gouda

leave a comment »

Rinfrancati dalla dimostrazione delle nostre capacità ciclistiche-genitoriali con bici e carrellino portabimbi, siamo ripartiti sabato da Utrecht carichi del necessario per passare la notte fuori, e ci siamo diretti verso Oudewater, lungo la statale – ovviamente sulla pista ciclabile che vi corre a lato, sempre ben separata dalla strada per le auto.

Questo paesino, di per sè piccolo e grazioso, lo abbiamo scelto per la sua posizione strategica a metà strada, e soprattutto per la casa che contiene una vera ed originale bilancia per le streghe, che ha riscosso l’interesse dei nostri piccoli passeggeri ed ha fatto riflettere noi adulti pedalatori sul passato intollerante di questo tollerante paese.

Siamo poi ripartiti seguendo i cartelli delle ciclabili, che portano sempre lungo stradine secondarie e panoramiche, ed anche in questo caso ci hanno fatto arrivare a Gouda seguendo un canale ed ammirando le campagne, senza automobili tra i piedi.

Nella cittadina di Gouda ci siamo sistemati in un piccolo e confortevole albergo, il De Utrechtsche Dom, e siamo partiti ad esplorare il centro a piedi, ma non abbiamo fatto i conti con la piccola Costanza che non ha gradito il passaggio dal carrellino alle camminate sulle proprie gambe. Tornati poi in hotel, siamo usciti nuovamente per la cena con bici e carrellino, con generale soddisfazione, in fondo anche in città si gira benissimo col carrello, ed il vantaggio che dà ripaga ampiamente il disturbo dell’ingombro.

Oggi abbiamo preso il treno, siamo arrivati ad Utrecht e, dopo aver girato per la città con bici e carrello, abbiamo pranzato al sacco in un parco cittadino prima di riprendere l’auto per venire in Zelanda. Il ritornare sulle autostrade è stato un brutto cambiamento rispetto al viaggiare in comoda tranquillità con le bici, per fortuna che le distanze sono ridotte ed in un paio di ore siamo arrivati, dapprima a Veere, poi a Middelburg, dove abbiamo alloggiato.

Veere infatti ha soltanto due alberghi, entrambi pieni, e legioni di turisti incuranti della pioggia che oggi scendeva; tuttavia è un paesino talmente grazioso che speriamo domani di visitarlo con calma (e senza pioggia) in bicicletta.

Speriamo quindi soprattutto nel mutevole tempo olandese, che finora ci ha regalato due giornate di sole pieno e caldo, e per domani si prevede variabile ma probabilmente senza pioggia. Domani vedremo, e decideremo la tappa.

Annunci

Written by erling

6 agosto 2007 a 21:45

Pubblicato su bicicletta, Olanda, viaggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: