Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Archive for giugno 2007

Al mare, 2007

leave a comment »

Scrivo oggi dalla Sardegna, mentre i bimbi dormono o guardano i cartoni di cartoon network; il posto scelto mi sembra molto buono, non è una struttura enorme ma possiede tutto quel che serve per una famiglia con piccini, piscina, spiaggia piccola e vicina, e soprattutto un bellissimo prato proprio davanti alla camera, così si può scorazzare liberamente mentre gli adulti sistemano le cose o si rilassano.
La vita da spiaggia non è precisamente il mio ideale di vita, ma date le circostanze mi adatto senza lamentarmi, non oserei proprio dato il meraviglioso ambiente che ci circonda.
Sarà una settimana di relax, e finchè il caldo rimane sopportabile mi va bene, poi abbiamo anche l’auto a noleggio e quindi qualche giretto forse si potrà fare per uscire dalla gabbia dorata.

Annunci

Written by erling

23 giugno 2007 at 14:48

Pubblicato su viaggi

Installare windows sul mac

leave a comment »

Forse merita un post intero, perchè non è stato per niente semplice.

Per prima cosa la domanda che uno si fa alla fine: “e adesso che ci faccio?“; in effetti non molto, a mio modo di vedere non esiste attività umana che il mac non sia in grado di fare meglio di windows, eccetto un programmino di nome flight simulator che si trova solo su win, e quindi…

Si sa che bootcamp permette di installare windows su una partizione libera del macbook intel, e già qui conviene verificare di avere un bel po’ di spazio libero, perchè se ne resta disponibile troppo poco, ovvero ad occhio meno di 8-10 giga oltre a quello richiesto da win, ci possono essere dei messaggi di mancanza di spazio ed il procedimento si blocca ancor prima di partire.

Ma questo si risolve, il problema grosso è che bootcamp vuole windows xp con service pack 2 in versione completa, e non aggiornamento. Io ho la versione aggiornamento senza sp2, quindi ho dovuto, con tentativi ed errori, eseguire due operazioni sul mio cd di windows xp.

1) portare windows da service pack 0 a service pack 2: una semplice ricerca del termine “slipstream” fa trovare la procedura passo passo, non particolarmente complessa.

2) portare windows aggiornamento a windows completo (cosa legale se uno possiede la copia di win98 dal quale aggiornare). qui il segreto, che mi ha portato via parecchio tempo, è cercare il termine “setupp.ini”, e si scopre che modificando questo piccolo file si può trasformare la copia di windows in modo che non chieda la verifica del vecchio win98.

Chi dice che windows non dà soddisfazione? dopo solo due giorni di lavoro ho risolto un problema, quando mai il mac mi permette di usare il mio tempo a risolvere problemi? ;-)

[aggiornamento]
Non è così semplice, ho scoperto che l’installazione funziona, ma non l’attivazione, sembra che la chiave legata alla copia “aggiornamento” non si possa collegare ad una copia resa “piena” con questo sistema. Ho pertanto disinstallato tutto ed ho nuovamente il macbook pulito.

Written by erling

19 giugno 2007 at 21:46

Pubblicato su software

Tempo di mare

leave a comment »

Barcamenandomi tra la linea adsl che ancora non funziona – e sono due settimane – e la breve febbre di windows da installare sul mac, è già quasi arrivata l’ora di partire per la canonica vacanza marina, questa volta in Sardegna che dovrebbe garantire una certa qualità, anche per chi come me è del tutto refrattario all’elemento salino.

Si parte quindi venerdì, mi porterò dietro il fido macbook pro, il gps, la reflex, la videocamera e, crepi l’avarizia, anche il telefonino che ho preventivamente abilitato alla connessione internet bluetooth: se proprio devo andare in luoghi afosi e caldi, che almeno abbia il conforto di un collegamento col mondo.

Written by erling

19 giugno 2007 at 21:31

Pubblicato su viaggi

Sempre sconnessi

leave a comment »

Dopo una settimana, siamo ancora tagliati fuori dal resto della grande rete, ma grazie ad un secondo vicino (già, perchè il primo è in ferie ed ha spento il modem) posso navigare wireless, anche se la connessione è un po’ debole ed a volte salta.

Sono successe varie altre cose dal lato computer, la principale è che ho saltato il fosso ed ho installato windows “puro” sulla partizione bootcamp del macbook pro. Perchè una pazzia simile? Semplice, un desiderio di ritorno, di fare un giretto ancora col simulatore di volo MS, dopo tutto questo tempo.

Risultato, dopo molte ore per creare un disco di windows non aggiornamento con sp2, lo ho installato con bootcamp ed ora ho la mia bella partizione windows dove ho installato fs, non prima di aver assicurato la sicurezza della macchina con antivirus, antispyware e firewall.

Ho fatto un voletto di prova, e sono stupefatto della grafica, molto meglio del vecchio cassone, che ad onor del vero ha qualche anno di età in più rispetto al macbook pro. Difetti, ovviamente è windows, quindi ore spese con gli antivirus, le configurazioni e l’interfaccia primitiva.

Forse tutto sommato non ne vale la pena, ma ogni tanto mi diverto a “smanettare” e quindi…

Written by erling

15 giugno 2007 at 20:30

Pubblicato su Mac, MacBook Pro, simulazioni

Isolati dal mondo

leave a comment »

Non bastando il silenzio sulla linea adsl, da ieri anche la cornetta del telefono è muta, lasciandoci in balia dei collegamenti cellulari.
Peccato, perchè ieri mi sarei seguito il keynote con le mancate novità hardware, invece di regredire a windows per giocare col simulatore di volo…

Written by erling

12 giugno 2007 at 16:43

Pubblicato su vaghezza

Il wireless del vicino è sempre più veloce

leave a comment »

Da un paio di giorni sono disconnesso da internet, a causa della linea adsl che fa le bizze; finora non era mai successo, da un anno che sono abbonato a libero, ma se continua anche domani dovrò decidermi a chiamare l’assistenza telefonica, cosa che vorrei evitare se possibile perchè significa una mezz’ora di attesa e non v’è certezza di risolvere il problema.

Tuttavia navigo e scrivo sulla rete come prima, grazie ad una connessione wireless del mio vicino di casa, che non molto saggiamente non è criptata, quindi con il fido macbook mi collego alla sua rete e viaggio senza problemi; di più, tentando di capire se il problema era dato da una configurazione errata del modem mi sono collegato con lo stesso tramite l’interfaccia web (modem router dlink), e da principio la schermata mi sembrava un po’ diversa, poi ho capito che il modello dlink raffigurato era diverso dal mio, e che stavo configurando a distanza il modem del mio dirimpettaio. Ho avuto infatti la conferma di essere ospite della sua rete senza fili osservando i nomi dei computer collegati.

Insomma, tutto quello che non si dovrebbe fare in tema di sicurezza lui lo ha fatto, e vorrei anche dirglielo di stare attento, ma chi mi fa navigare poi?

Written by erling

7 giugno 2007 at 21:09

Pubblicato su hardware, rete

Esperienza musicale, ovvero quattro giga non bastano

leave a comment »

Ho da un po’ un ipod nano da quattro giga, proveniente direttamente dalla grande mela, quinta strada. Rimpiazza il mio vecchio ipod di terza generazione da venti giga, acquistato su ebay nel 2004. A suo favore le dimensioni e la leggerezza, oltre al design come sempre superbo.

Eppure il vecchio ipod, che al confronto ora sembra grasso e antiquato, aveva un vantaggio: conteneva tutta la mia musica. Il nuovo contiene la bella cifra di 1100 brani, e davvero non so quando mai li potrò ascoltare tutti, ma non c’è niente da fare, la forza dirompente della rivoluzione ipod è proprio la tremenda potenzialità di portarsi dietro tutto, e di avere in ogni momento la scelta di ascoltare una qualunque tra le migliaia di canzoni e pezzi di musica che ormai ho accumulato.

Così non è, non ancora con il nano, che è tuttavia il modello più venduto, il che dimostra che pochi si fanno di questi problemi o che la mia discoteca è più fornita della media, del che dubito

Written by erling

1 giugno 2007 at 22:25

Pubblicato su musica, vaghezza