Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Lightroom in azione

leave a comment »

Domenica ho indossato i panni del fotografo professionista, specializzato per l’occasione in battesimi di nipotini. Ho scattato diverse foto in una chiesa non proprio buia ma nemmeno ben illuminata, poi in una strada con tempo nuvoloso ed in una sala per rinfreschi decisamente scura.

Le circa sessanta foto, sfoltite dopo una prima occhiata ad una quarantina, sono state trattate con il programma di Adobe, ed in diversi casi migliorate non poco e con facilità, schiarendo le ombre troppo chiuse, restituendo naturalezza a colori non perfetti, tagliando inquadrature non ben composte e raddrizzando muri cadenti.

Altro lato divertente e potente, la gestione dei metadati, chiavi di ricerca delle foto che lightroom tratta in modo efficiente e intuitivo.

Insomma, ci sto prendendo gusto e manualità, quasi come ai tempi della vera camera oscura, tra acidi e lampadine rosse. E proprio il confronto con il passato rende evidente le enormi possibilità di intervento che si hanno su una foto digitale scattata in formato raw e trattata con un programma moderno.

Ora riesco facilmente e rapidamente a variare l’esposizione di un paio di stop in più o in meno ed intervenire selettivamente su fasce della gamma tonale, in modo da aumentare l’esposizione generale senza bruciare le alte luci, o viceversa ridurre la luminosità della scena senza chiudere troppo le ombre, cose per me un tempo impensabili con le mie modeste abilità di chimico da camera oscura.

La creatività quindi si espande e si ottengono immagini più fedeli al ricordo, se non proprio alla realtà. Non ho mai voluto fare foto “artificiali” alterando consapevolmente le immagini per renderle più “belle”, ma viceversa ho preferito sempre avere corrispondenza tra quanto registrato nella mente e sulla pellicola (ora sulla scheda). Devo dire che la camera chiara informatica, molto più della camera oscura chimica, mi consente un maggior controllo ed un risultato più vero. Devo ancora imparare molto sulla fotografia digitale – e sulla fotografia in generale se è per questo – ma questa strada mi sembra buona e divertente.

Advertisements

Written by erling

9 maggio 2007 a 22:14

Pubblicato su foto, lightroom, software

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: