Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

Fatti non foste a viver come bruti

leave a comment »

E’ questo un periodo in cui riemerge la mia ciclica passione per la cartografia, le mappe ed in senso lato la conoscenza della propria posizione nel cosmo.

Non potendo muovermi più di tanto, ho ripescato dalla naftalina il sempre valido programma di simulazione universale Celestia, ed ho iniziato qualche viaggetto virtuale.

Sto scaricando le texture superdettagliate del pianeta, anche se sono belle pesanti penso che il macbook le saprà gestire senza patemi.

Un altro programmino da provare è  Stellarium, un planetario dall’interfaccia decisamente accattivante, con la possibilità di vedere le costellazioni in formato “artistico” e di immergersi in un paesaggio variabile (alberi, città, mare…).

Advertisements

Written by erling

19 ottobre 2006 a 21:36

Pubblicato su simulazioni, virtualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: