Viaggiar si deve

viaggi, foto, mac e il resto

il tesoro di Castel Firmiano

leave a comment »

All’inizio sembra molto incongruo trovare delle statue buddiste o delle ruote da preghiera tibetane in un castello dolomitico poco distante da Bolzano, ma poi riflettendo non è molto diverso dal trovare i marmi del partenone in una città sul mare del nord.

Il museo della montagna creato da Messner all’interno di castel Firmiano può lasciare un po’ spaesati, anche per il contrasto tra l’antica pietra delle mura e delle torri ed il moderno ferro e vetro della sovrastruttura creata per contenere le opere e le testimonianze; si riconosce però e si apprezza l’idea di far percorrere al visitatore i sentieri montani ricreati con scale e scalette, e di sviluppare il percorso in verticale nelle torri del castello per ricreare in piccolo i dislivelli che incontra chi cammina in montagna.

Ottimo per i bambini, che salgono e scendono e corrono ed amano sempre i castelli, meno buono il “tesoro” ovvero la cache nascosta nei pressi del castello in mezzo a sterpaglia e rifiuti sparsi. Nonostante il segnale del gps fosse preciso non siamo riusciti a trovarla, per la delusione del piccolo Marco.

Advertisements

Written by erling

8 ottobre 2006 a 17:50

Pubblicato su gite, gps

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: